Colori

11.1.11

 

Momenti
sempre più radi
ma più lancinanti
arrivano come fitte
al centro del corpo
a volte sopra
a volte sotto
la linea di demarcazione
tra il sesso e l’amore
Un’immagine vivida
di montagne e di guerra
verde e azzurro e grigio
che nulla ha a che fare 
con te eppure
arriva puntuale
il dolore dell’assenza
di una vita vissuta
anche senza di noi
ma raccontata
sognata e sperata 
E non si placa
il vuoto
e non si quieta il pensiero
e torno a Montemaggio
forse è quello il verde
e a Colonnata
forse è quello il grigio
e a Finale
forse quello è l’azzurro
Colori cuciti sotto pelle
che ogni respiro fa sanguinare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...